Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

IMMAGINE
NON DISPONIBILE

Genetica Pediatrica

Attività

FILONE DI RICERCA

Malformazioni congenite e sindromi polimalformative.

PROGETTI IN CORSO ATTIVI

- Studio dell’eziopatogenesi molecolare, del rapporto genotipo/epigenotipo/fenotipo della sindrome di Beckwith-Wiedemann e delle Sindromi con iperaccrescimento.

In collaborazione con il Prof Andrea Riccio dell’Università di Napoli, abbiamo descritto un nuovo meccanismo eziopatogenetico mendeliano della sindrome, rappresentato da micro-delezioni del Centro dell’Imprinting 1 nella regione 11p15.

Lo sviluppo di un data-base dedicato ci ha permesso di coordinare uno studio multicentrico nazionale e raccogliere i dati clinici e molecolari di un’ampia coorte composta da circa 300 pazienti, con la successiva definizione di specifici rapporti epigenotipo/fenotipo della sindrome.

Stiamo inoltre sviluppando un metodo mini-invasivo per la determinazione dell’alfa feto proteina, utilizzata nello screening oncologico a cui vengono sottoposti i pazienti, al fine di ottimizzare le specifiche strategie di prevenzione.

- Studio dell’eziopatogenesi molecolare e delle correlazioni genotipo-fenotipo della sindrome di Noonan e delle sindromi correlate.

In collaborazione con il prof. Marco Tartaglia dell’Istituto Superiore di Sanità abbiamo collaborato all’identificazione di nuove mutazioni nei geni della cascata RAS-MAPK, e di un nuovo gene malattia, SHOC2 responsabile di un sottogruppo di pazienti con peculiari caratteristiche ectodermiche.

Attualmente stiamo seguendo un’ampia coorte composta da circa 100 pazienti affetti da questo quadro clinico, che ci permette di correlare le caratteristiche cliniche agli specifici difetti molecolari.

In collaborazione con il Prof Enzo Medico – Laboratorio di Genomica dell’IRCC di Candiolo Torino-  abbiamo descritto il profilo trascrizionale di cellule mononucleate circolanti di questi pazienti, uno strumento diagnostico innovativo in patologia congenita pediatrica, utile nella definizione della patogenesi molecolare della sindrome.

- Studio dei meccanismi eziopatogenetici del ritardo mentale sindromico.

Mediante tecniche di citogenetica molecolare (CGH –Arrays) - in collaborazione con il Prof Evan Eichler dell’Università di Seattle e il Prof Brusco dell’Università di Torino, abbiamo analizzato circa 900 pazienti affetti da Disabilità intellettiva osservata nel contesto di un disturbo multiplo dello sviluppo, che ci ha permesso di descrivere nuovi specifici riarrangiamenti cromosomici in quadri congeniti complessi caratterizzati da anomalo sviluppo del sistema nervoso centrale. Nel prossimo futuro questa coorte di pazienti verrà analizzata con tecnologie di Next Generation Sequencing al fine di identificare nuovi geni responsabili di quadri sindromici.

Ultimo aggiornamento: 17/03/2022 10:26